Su di me

Quando ho lasciato Cagliari ero poco più che adolescente. Volevo studiare e conoscere il mondo. Ma non ho fatto in tempo a vagare tanto: Bologna e Copenhagen sono state le mie case provvisorie. Poi è successo qualcosa: una ragazza di Stoccolma mi ha catturato e non mi ha più lasciato andare.

È così che nel 2006 sono approdato nella capitale svedese. Con la città non è stato amore a prima vista: mi sono dovuto ambientare, integrare. Ho dovuto capire. Imparare. Pian piano Stoccolma è diventata la mia città, la mia casa, il posto che stavo cercando per ripiantare quelle radici sdradicate, non senza dolore, tempo prima. Sono diventato uomo.

Ho viaggiato per Stoccolma in lungo e in largo, per anni. Camminando per chilometri, assecondando la mia passione per la fotografia e per la storia dei luoghi, ho scoperto questa città e me ne sono innamorato perdutamente. Di un amore ragionato, consapevole dei pregi e dei difetti. Di un amore fatto di carezze ma anche di pugni.

Poi ho seguito l’istinto: il mestiere di guida turistica della città mi ha cercato, stuzzicato, trovato. Volevo raccontare i miei sentimenti e le mie sensazioni, volevo mostrare agli altri quello che avevo scoperto quassù. Mi sono messo a cercare informazioni, a parlare con le persone del luogo, mi sono messo a studiare. Ho fatto un corso e ho cominciato a lavorare come guida per crocieristi.

Funzionava! Non dimenticherò mai le belle parole spese da tante donne e uomini alla fine dei miei tour. Non dimenticherò mai le calorose strette di mano e gli sguardi emozionati di chi aveva capito esattamente la passione che alimentava il mio lavoro. Di tutto questo, a loro, a voi, sarò sempre grato.

Il resto è storia recente. Ad un buon stipendio ho preferito la dignità, ad un turismo teso al profitto e senza anima ho preferito la qualità: mi sono licenziato dall’azienda per cui lavoravo, ho raccolto un po’ di idee e ho aperto StockholMania Tours.

Il termine “guida turistica” non mi piace molto. Io mi sento più che altro un compagno di viaggio, una guida “di strada”. Un amico in grado di raccontare la vita da queste parti secondo una particolare prospettiva: quella di un italiano residente a Stoccolma.

Contatti

  • + 46 (0) 76 236 90 90
  • info@stockholmania.tours

Collaborazioni