Arte russa a Stoccolma

fran tsarer till folkkommissarierChi capita a Stoccolma prima dell’11 gennaio 2015 e magari è appassionato di arte russa non può perdersi la mostra di pittura “Från Tsarer till Folkkommissarier” (Dagli Zar ai Commissari del Popolo), curata dal Museo Nazionale ed ospitata nei locali dell’Accademia d’Arte di Stoccolma. Un viaggio che parte dai primi del 1800, attraversa l’impero zarista e la Rivoluzione, arriva al realismo socialista di stampo stalinista e lambisce i primi anni di normalizzazione: un viaggio che parte dalle campagne, accompagna gli operai e sfocia nei primi sintomi di un modernismo a volte accondiscendente con la politica, altre volte velatamente ribelle.

La mostra comprende 65 dipinti di artisti quali Aleksej Venetsianov, Ivan Ajvazovskij, Marc Chagall. Solo per citarne alcuni. L’intera collezione – proveniente dal Museo Russo di San Pietroburgo – si può ammirare nel palazzo dell’Accademia d’Arte di Stoccolma.

 

Condividi:
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indice

Ti potrebbero interessare
La Avicii Arena
Globen cambia nome: ecco la Avicii Arena

Tim Bergling è un ragazzo di Stoccolma, timido ed introverso, cresciuto nel ricco quartiere di Östermalm. Appassionato di musica house sin dalla prima adolescenza, all’età

gelati svedesi a domicilio
Hemglass: il gelato a domicilio

“Il carretto passava e quell’uomo gridava: gelati!“. Così si apre la famosissima canzone “I giardini di marzo”, una delle più belle e profonde scritte dal

7 april jonathan johansson
7 april [Jonathan Johansson]

[vc_row][vc_column][vc_column_text] Chi era a Stoccolma ricorda perfettamente quel maledetto giorno. Anch’io ho ben chiari nella mente quegli attimi: se avessi deciso di prendere la metro