La linea 85: un battello nel lago Mälaren

L’ultima novità in tema di trasporti pubblici a Stoccolma è la linea 85: un battello che attraversa il lago Mälaren seguendo un percorso a V.Linea 85 - Djurgården 4

Con un ponte sulla riva sud e con due sulla riva nord, collega il quartiere di Södermalm con Klara Mälarstrand (vicino al Municipio) e con il quartiere di Kungsholmen (Norr Mälarstrand – vicino alla piazza Kungsholmstorg). La durata del viaggio da una sponda all’altra del lago è di soli 6 minuti e le partenze da Södermalm (il molo si trova molto vicino al vecchio birrificio della città, in Söder Mälarstrand) sono ogni 15 minuti: due in direzione di Klara Mälarstrand e due in direzione di Kungsholmen.

La nuova linea sta già riscuotendo un buon successo: sia perché è una novità, sia perché – per tanti cittadini – è indubbiamente un’alternativa comoda e veloce alla metropolitana e agli autobus. In questo senso, gli “eterni” lavori che riguardano e riguarderanno lo snodo di Slussen porteranno probabilmente sempre più persone a scegliere le “vie d’acqua”. Che a Stoccolma non sono tantissime, a dispetto delle sue caratteristiche.

E poi il battello, il Djurgården 4 (costruito nel lontano 1897!), oltre che 100 passeggeri, 5 passeggini e 5 sedie a rotelle, può ospitare 30 biciclette. Per la gioia dei numerosi ciclisti che solitamente non possono portare con sé il loro mezzo nei mezzi pubblici della città.

La linea 85 è compresa nel sistema dei trasporti pubblici di Stoccolma, quindi si può utilizzare se muniti dello stesso biglietto che si usa per metro e autobus.

Eccone il percorso.

Linea 85 - Battello a Stoccolma

 

 

Condividi:
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indice

Ti potrebbero interessare
La Avicii Arena
Globen cambia nome: ecco la Avicii Arena

Tim Bergling è un ragazzo di Stoccolma, timido ed introverso, cresciuto nel ricco quartiere di Östermalm. Appassionato di musica house sin dalla prima adolescenza, all’età

gelati svedesi a domicilio
Hemglass: il gelato a domicilio

“Il carretto passava e quell’uomo gridava: gelati!“. Così si apre la famosissima canzone “I giardini di marzo”, una delle più belle e profonde scritte dal

7 april jonathan johansson
7 april [Jonathan Johansson]

[vc_row][vc_column][vc_column_text] Chi era a Stoccolma ricorda perfettamente quel maledetto giorno. Anch’io ho ben chiari nella mente quegli attimi: se avessi deciso di prendere la metro