Midnattsloppet, la corsa di mezzanotte

Nella tarda serata di sabato scorso, 16 agosto, si è disputata a Stoccolma l’ormai tradizionale Midnattslopp, la “Corsa di Mezzanotte”. Una mini maratona di 10 km, in notturna, attorno all’isola/quartiere di Södermalm.

La mappa della Midnattslopp
La mappa della Midnattslopp

La manifestazione va avanti dal 1982 e quest’anno ha registrato il record di iscritti: 42 044! Allo start si sono presentati in 31 389 ed a tagliare il traguardo sono stati in 31 260. Non male come percentuale!

Per le donne ha vinto la kenyana Jacinta Wanjohi, con un tempo di 34:42; per gli uomini il connazionale William Morwabe, con un tempo di 30:30.

Ma la Midnattslopp è stata – come di consueto – anche altro. Già nel primo pomeriggio migliaia di bambini hanno potuto partecipare all’evento: 300 metri per gli under 8 (nessuna competizione per loro, ma premio assicurato per tutti); 1 775 metri per i ragazzi tra gli 8 e i 15 anni, divisi per classi. Circa 2 000, tra più piccoli e più grandetti, si sono iscritti alla manifestazione. Anche questo un sicuro risultato di successo per gli organizzatori.

Ovviamente sono state tante le attività a cornice della corsa, a partire dalla musica sino ad arrivare al riscaldamento pre-gara con canzone di incoraggiamento inclusa. Ma non è tutto. Alla corsa si è potuto partecipare anche mascherati, con un gruppo di giudici che ha valutato e premiato il miglior travestimento. Qui c’è una galleria fotografica di Facebook.

L’appuntamento con la prossima Midnattslopp è a Göteborg sabato prossimo, 23 agosto.

 

Condividi:
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indice

Ti potrebbero interessare
La Avicii Arena
Globen cambia nome: ecco la Avicii Arena

Tim Bergling è un ragazzo di Stoccolma, timido ed introverso, cresciuto nel ricco quartiere di Östermalm. Appassionato di musica house sin dalla prima adolescenza, all’età

gelati svedesi a domicilio
Hemglass: il gelato a domicilio

“Il carretto passava e quell’uomo gridava: gelati!“. Così si apre la famosissima canzone “I giardini di marzo”, una delle più belle e profonde scritte dal

7 april jonathan johansson
7 april [Jonathan Johansson]

[vc_row][vc_column][vc_column_text] Chi era a Stoccolma ricorda perfettamente quel maledetto giorno. Anch’io ho ben chiari nella mente quegli attimi: se avessi deciso di prendere la metro