Stoccolma e la Svezia
COME NESSUNO TE LE HA ANCORA RACCONTATE​
semla dolce svedese
Federico Puggioni

Federico Puggioni

Nato a Cagliari, ho studiato a Bologna e Copenhagen. Vivo a Stoccolma dal 2006 dove lavoro come insegnante e guida della città. Sono blogger freelance dal 2005 ed ho collaborato con alcune testate giornalistiche con articoli su Stoccolma e la Svezia. Nel 2014 ho fondato StockholMania Tours, portale attraverso cui offro visite guidate di Stoccolma e dintorni.
Le nostre visite guidate

StockholMania Tours organizza numerose tipologie di tour e visite guidate a Stoccolma e nei suoi dintorni. Dalle passeggiate nei quartieri cittadini, alle visite dei musei e delle principali attrazioni, passando per diversi tour tematici, itinerari ed escursioni fuoriporta.

Ti abbiamo incuriosito?

Categorie

Ricetta del Semla: il dolce svedese prequaresimale

Che cosa è il semla?

semla dolce svedeseIl semla è il dolce tipico svedese del periodo immediatamente precedente la Quaresima. Si tratta di una sorta di brioche farcita con crema di mandorle e panna montata: una vera e propria bomba calorica che ogni anno si vende a milioni e milioni di esemplari. In questo articolo la sua storia e tante curiosità.

Ormai esistono davvero tante ricette alternative, ma quella che proponiamo qui è sicuramente la più classica (per 20 semlor).

Eccola!

Ingredienti (per la brioche)

  • 1/2 panetto di lievito di birra (25 g)
  • 100 grammi  di burro o margarina
  • 2 1/2 decilitri di latte
  • 1 uovo
  • 85 grammi di zucchero
  • sale
  • 480 grammi di farina
  • 2 cucchiaini di cardamomo macinato

Ingredienti (per il ripieno)

  • 200 grammi di mandorle dolci
  • 3 mandorle amare
  • 150 grammi di zucchero a velo
  • 1 bianco d’uovo
  • panna montata

Procedimento

  • Sbriciolare il lievito di birra in un recipiente.
  • Far sciogliere il burro o la margarina in un pentolino o in una ciotola nel forno a microonde. Aggiungere il latte e riscaldare il tutto sino a raggiungere circa 37 gradi. Versare un po’ della soluzione sul lievito, in modo da farlo sciogliere.
  • Aggiungere il resto della soluzione, l’uovo, lo zucchero, un pizzico di sale, il cardamomo e la farina (non tutta, il resto servirà per la lavorazione). Lavorare la pasta sino a farle ottenere la giusta consistenza (non dovrà essere troppo morbida, né troppo omogenea ma un po’ vischiosa).
  • Coprire il recipiente e lasciar lievitare per circa 30 minuti. Accendere il forno ed impostare la temperatura a 250 gradi.
  • Passati 30 minuti, lavorare la pasta su un tavolo utilizzando la farina restante e successivamente dividerla il 10 panetti tondi e leggermente appiattiti (per 10 semlor). Lasciar lievitare i panetti, coperti con un panno, per circa 20 minuti.
  • Spennellare i panetti con l’uovo. Infornarli su una teglia ricoperta con carta forno per circa 10 minuti e poi lasciarli raffreddare.
  • A questo punto, incidere un taglio circolare nella superficie dei panetti in modo da creare una sorta di cappello. Staccare un po’ di mollica dall’interno dei panetti. Sbriciolare o grattugiare la pasta di mandorle e mischiarla con la mollica ed il latte.
  • Riempire i panetti con la crema di mandorle, aggiungere la panna montata (con un cucchiaio o un sac à poche) e chiuderli con il rispettivo cappello. Spolverare la superficie con un po’ di zucchero a velo e servire.
Facebook
WhatsApp
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Email

Ti potrebbero interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.