Gli ultimi giorni di Östermalms saluhall

Östermalmsaluhall

Fra poco più di una settimana il mercato alimentare coperto più famoso di Stoccolma, Östermalms saluhall, chiuderà i battenti.

Inugurato nel lontano 1888, il mercato è un posto molto particolare che – oltre ai cittadini alla ricerca di prodotti di qualità da acquistare o consumare nei vari ristorantini presenti – richiama tantissimi turisti da ogni parte del mondo.

Ora, però, la struttura ha urgente bisogno di una completa ristrutturazione. I lavori dureranno due anni e la promessa è che, alla riapertura, al suo interno si potrà respirare esattamente quella stessa atmosfera che da sempre ha contraddistinto Östermalms saluhall: sarà più ampio, più funzionale e riproporrà l’originale planimetria a forma di stella. Vedremo quello che succederà.

In ogni caso niente paura. Il 14 aprile aprirà il mercato provvisorio, collocato esattamente di fronte all’originale, in Östermalmstorg. Un enorme gazebo di legno ospiterà tutte le rivendite ed i ristoranti del mercato sino alla conclusione dei lavori. Pare con orari di apertura più flessibili, soprattutto per i ristoranti.

Quindi: ultimi giorni per visitare il vecchio mercato e, per chi si troverà a Stoccolma nei prossimi due anni, una occasione unica per visitare il mercato provvisorio. Il che non farà male di certo!

Condividi:
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indice

Ti potrebbero interessare
La Avicii Arena
Globen cambia nome: ecco la Avicii Arena

Tim Bergling è un ragazzo di Stoccolma, timido ed introverso, cresciuto nel ricco quartiere di Östermalm. Appassionato di musica house sin dalla prima adolescenza, all’età

gelati svedesi a domicilio
Hemglass: il gelato a domicilio

“Il carretto passava e quell’uomo gridava: gelati!“. Così si apre la famosissima canzone “I giardini di marzo”, una delle più belle e profonde scritte dal

7 april jonathan johansson
7 april [Jonathan Johansson]

[vc_row][vc_column][vc_column_text] Chi era a Stoccolma ricorda perfettamente quel maledetto giorno. Anch’io ho ben chiari nella mente quegli attimi: se avessi deciso di prendere la metro