Un appartamento particolare

Trovare casa in affitto, a Stoccolma, è un’impresa ardua. Lo sanno bene i tanti svedesi che ogni hanno immigrano dalle altre città o dalle campagne del Paese, ma anche molti stranieri. Connazionali italiani compresi.

Il discorso cambia leggermente quando si parla di acquistarla, una casa. Il mercato è florido, anche se i prezzi degli appartamenti – negli ultimi anni – hanno visto un tendenziale e copioso aumento. Certo, molto dipende da ciò che si cerca, dal metraggio, dall’età dello stabile e – ovviamente – dalla zona in cui è collocato. Ed è chiaro: più particolare è l’oggetto dei desideri, e più il prezzo lievita.

A volte, si trovano delle offerte d’acquisto molto particolari. Un esempio che ultimamente ha catturato la nostra attenzione è un annuncio di vendita pubblicato nel sito di compravendite più famoso di Svezia: blocket.se.

lagenhet

Il minuscolo appartamento (28 metri quadrati), di due piani, è situato all’interno di un cortile di uno stabile, nel rinomato quartiere di Kungsholmen. Dotato di tutto il necessario, sicuramente molto particolare e – come si dice da queste parti – mysigt (tradotto: accogliente, romantico, di atmosfera). Un po’ meno mysigt il prezzo: 2 495 000 corone svedesi. Tradotto: poco meno di 270 000€.

Qualcuno è interessato? 🙂

Condividi:
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indice

Ti potrebbero interessare
La Avicii Arena
Globen cambia nome: ecco la Avicii Arena

Tim Bergling è un ragazzo di Stoccolma, timido ed introverso, cresciuto nel ricco quartiere di Östermalm. Appassionato di musica house sin dalla prima adolescenza, all’età

gelati svedesi a domicilio
Hemglass: il gelato a domicilio

“Il carretto passava e quell’uomo gridava: gelati!“. Così si apre la famosissima canzone “I giardini di marzo”, una delle più belle e profonde scritte dal

7 april jonathan johansson
7 april [Jonathan Johansson]

[vc_row][vc_column][vc_column_text] Chi era a Stoccolma ricorda perfettamente quel maledetto giorno. Anch’io ho ben chiari nella mente quegli attimi: se avessi deciso di prendere la metro